Resoconto Parata finale Carnevale dei Ragazzi di Sant’Eraclio

Un “Carnevale dei ragazzi” dal respiro europeo, la rassegna di Sant’Eraclio strumento di inclusione, accoglienza, condivisione di culture attraverso l’ironia, il sarcasmo, la trasgressione, la goliardia, il puro e sano divertimento.
Nella piazza grande domenica 3 marzo si sono mescolate gli idiomi italiani, quelli dialettali santuracchiesi e folignati con le espressioni linguistiche lituane, greche, spagnole, polacche. Dal palco centrale il presidente Bonifazi ha dato il benvenuto ai 22 allievi e ai 13 docenti dei paesi partner del progetto Erasmus dell’Istituto comprensivo statale “Galilei” Foligno 3 dove sono coinvolte le classi quinte della scuola primaria e prime della scuola secondaria di primo grado. Bonifazi ha ringraziato la dirigente scolastica dottoressa Simona Lazzari dell’Istituto statale comprensivo “Galilei” Foligno 3 e la professoressa Rita Rossi referente del progetto, per aver dato prestigio al “Carnevale dei Ragazzi” con tale iniziativa di spessore internazionale, frutto della costante sinergia tra la scuola e il Carnevale stesso.
Forti emozioni e scintillanti sorprese con lo spettacolo pirotecnico “La Gabbia di Fuoco”. I fantasmagorici fuochi d’artificio all’imbrunire, hanno infiammato l’intero centro storico di Sant’Eraclio materializzandosi all’improvviso dalla piazza antistante l’edificio scolastico e dalla Torre dando vita ad una cascata di luci folgoranti che hanno illuminato gli spazi del Castello dei Trinci. La “Gabbia di Fuoco” ha regalato momenti mozzafiato e lo spettacolo è stato arricchito anche da un suggestivo sottofondo musicale che ha impreziosito i giochi di fuoco suscitando il fervore dei presenti. Un cielo limpido una temperatura primaverile ha favorito un boom di presenze a “S.Eraclio Città del Carnevale”.
Entusiastiche ali di folla hanno fatto da cornice agli artistici e giganteschi carri allegorici (“Il Tempo della Vita”, “La Grande Fuga”, “Dcjb Deuxchevaux Jukebox”, “Arriva il Circo”, “Il paese dei balocchi” “Social Bufala”) oltre ai variopinti e sgargianti gruppi mascherati che sono sfilati nel pomeriggio in un tripudio di stelle filanti e un turbinio di coriandoli.
Ha ricevuto consensi sia la Marching Band “Sbandieratori e Musici Città di Foligno” che lo spettacolo itinerante “La Porte dei Mondi” a cura dell’Academy Circus nella fortezza dei Trinci. Coreografie strabilianti durante le esibizioni delle scuole di danza.
Martedì 5 marzo chiuderà i battenti l’Osteria del Carnevale negli spaziosi locali della Taverna del rione Spada nel suggestivo Portico delle Conce. Nella serata del martedì grasso oltre a degustare le specialità gastronomiche della tradizione culinaria si darà l’addio al Carnevale con una grande festa mascherata.
[image: 20190217_155002_resized.jpg] [image: 20190217_162239_resized.jpg] [image: 20190217_162906_resized.jpg] [image: 20190217_163646_resized.jpg] [image: 20190217_161047_resized.jpg]