Carri e Mascherate

I QUATTRO ELEMENTI – Cantiere Flash Back

Il cantiere Flash Back presenta il carro Madre Natura e i 4 elementi.
Il carro si compone di 5 soggetti:
Madre Natura che emergendo dal terreno porge la terra rovinata dall’uomo ai 4 elementi;
la terra rappresentata da 2 querce enormi con rami stilizzati a forma di mani;
l’aria rappresentata dal gigantesco viso del Dio del vento Eolo che emerge dal mare (acqua);
il fuoco le cui fiamme fuoriescono da 2 tunnel posti sotto al mare. 
Costumi rappresentanti i 4 elementi compongono il gruppo mascherato.
Come consuetudine da ormai 4 anni i ragazzi dell’ Istituto Professionale Orfini ed i loro docenti proporranno la coreografia e 4 bellissimi abiti realizzati dal corso di Moda.
Novità di quest’anno è un abito interamente dipinto a mano dall’artista locale Antonio Persichini raffigurante tutti e 4 gli elementi.

MASHA E ORSO – Cantiere I Plus

Sul carro sono rappresentati i personaggi del cartone animato che va tanto in voga in questo momento tra i più piccoli, Macha e Orso.
Il grande Orso e la sua casa, ai quali fa visita la piccola Masha che ne combina di tutti i colori.

Il gruppo mascherato è costituito dai personaggi del fumetto

TRUMP… VATA – Cantiere I Matti

Il carro fa la satira al Presidente degli Stati Uniti d’America.
Il Presidente Trump è raffigurato come Rambo in canottiera mimetica a bordo di un tricannone, che nell’intento di applicare il suo programma politico prende di mira tutti quelli che gli capitano a tiro e per quelli che si salvano ci sono bombe e candelotti di dinamite, finti, naturalmente.
Alle sue spalle il famoso muro che lui vorrebbe realizzare al confine con il Messico, in ampliamento a quello già esistente, con sopra la Statua della Libertà molto preoccupata.
Sul muro sono presenti massicanetti che tentano di scavalcarlo in barba a Trump.
Dietro e lateralmente sono raffigurati dei cactus, uno con capello da messicano e l’altro presidiato da un avvoltoio pronto a mangiarsi metaforicamente Donald Rambo.

Il gruppo mascherato è composto da Zii Sam, da cheerladers e da messicani.
Il gruppo è stato realizzato in collaborazione con la Scuola di Danza Oplas, che ha curato anche la coreografia.

POKEMON GO – Cantiere Cartoon

Il carro rappresenta il tormentone dell’estate passata.
Sul carro è presente un gigantesco Pikachu e degli schermi di cellulari da dove invece di partire telefonate escono giganteschi Pokemon.

Il gruppo è costituito da personaggi Pokemon

POLVERI SOTTILI – Cantiere Area 51

Visti i fastidiosi e continui blocchi del traffico imposti per limitare l’inquinamento dell’aria, il cantiere ha deciso di esorcizzare questa iattura  con l’allegoria “POLVERI SOTTILI”.
Un sole splendente che cerca di farsi largo tra sei severe ciminiere sbuffanti fumi pestilenziali.
I figuranti della Mascherate sono dei Soli, che essendo in tanti non sono in realtà soli.
Sono un perfetto amalgama tra i ragazzi, genitori compresi, dell’Oratorio “Don Mariano” di Sant’Eraclio e dei ragazzi della cooperativa “La Locomotiva” di Foligno. 

FALSE ILLUSIONI – Cantiere Yes We Can

Da un lato il carro rappresenta una semplice marionetta cortese che porge una rosa rossa con garbo e gentilezza, quasi ostenta troppa bontà.
La marionetta è manovrata da una mano gigante che rappresenta la società che cerca di omologare tutti i componenti.
Nell’altro lato la stessa mano è posta a mostrare la verà identità delle persone: le reali intenzioni delle persone per ottenere il loro scopo.
La maschera demoniaca è circondata da spirali che rappresentano l’illusione che si crea tra il “buono mostrato” e la “cinica realtà”.
Anche il gruppo mascherato segue la scia dell’illusione e i figuranti ne sono parte e al tempo stesso spettatori di questo grande teatro che è la vita.

Due parole per raccontare le maschere del gruppo (il fantoccio con la rosa) fatte di illusioni e false speranze che la gente indossa davanti al pubblico.
Togliendo la maschera viene fuori la crudele realtà (il diavolo), di chi si è nascosto dentro.
Spesso tutto questo è dovuto all’adattarsi alla società (le mani) che manovra le persone fino a farle amalgamare con se stessa.

Academy Circus – Il Castello Racconta

All’interno della meravigliosa cornice del castello di Sant’Eraclio vi aspetta “la Susanna liberata”: un percorso che vi accompagnerà in una favola tra giocoleria, trampoli e danza aerea.

La duchessina Susanna è stata rapita dal perfido drago Farfir, che la tiene prigioniera all’interno del castello di Sant’Eraclio.
Validi cavalieri, piccoli e grandi, aiuteranno Sigismondo III Duca delle Terre Basse, padre di Susanna, a liberare la duchesina.
Insidie e prove da superare attendono la malcapitata compagnia.

Tutto questo dalle 15:00 in poi, con ripetizione ogni 30 minuti circa.

Vi aspettiamo!